Si prega di utilizzare questo modulo esclusivamente per informazioni e contatti per trattamenti di Medicina estetica e Laser

  • (+39) 0365 85393

  •  

Epilazione

Poliambulatorio Frugoni

Epilazione

L’ epilazione è il trattamento per rimuovere ed impedire la ricrescita dei peli superflui.
Si ricorre all’epilazione per motivi non solo estetici, ma anche funzionali (follicoliti).

Il nostro laser (THUNDER MT) è l’unico che utilizza, in emissione combinata, due lunghezze d’onda (Alessandrite 755nm e Neodimio YAG 1064 nm) ed è il più potente al mondo per l’epilazione. E’ la soluzione per qualsiasi fototipo cutaneo e coniuga il massimo comfort per il paziente, la reale efficacia e la velocità di esecuzione.

E’ possibile eseguire i trattamenti anche durante l’estate e, a differenza di altri sistemi, questo laser è efficace anche sui peli chiari.
La combinazione delle due lunghezze d’onda richiede una fluenza più bassa rispetto alle singole emissioni con un aumento della sicurezza del trattamento.
Il sistema di raffreddamento incorporato rende praticamente indolore le sedute.

Quali fattori influenzano l’epilazione?
Le fasi di crescita del pelo, il colore del pelo, la diversa profondità dei follicoli, il pelo trattato in precedenza, il fototipo del paziente, la zona del corpo da trattare. Soltanto un medico esperto e qualificato può valutare tutti questi fattori e stabilire di conseguenza il trattamento più indicato, quante sedute sono necessarie per il risultato ottimale e a che distanza le sessioni laser.

Quante sedute sono necessarie?

Siccome il laser  agisce efficacemente sui bulbi dei peli in fase di crescita attiva, è necessario più di un trattamento per neutralizzare i bulbi che non sono ancora giunti in questa fase. Infatti, in ogni seduta vengono distrutti solamente i peli in fase pro-anagen e anagen (termine che indica la fase di crescita attiva dei peli) mentre gli altri peli, in quel momento ‘dormienti’, avranno bisogno di un nuovo trattamento a distanza.

Ricordiamo comunque che ogni singolo paziente ed ogni relativa area anatomica da trattare differiscono sostanzialmente in termini di numero di sedute richieste (5-8) che soltanto l’operatore potrà valutare.
La distanza fra una seduta e l’altra non può essere inferiore a 45-60 gg. Inutile ed incongruo risulta essere il trattamento che comunemente ed erroneamente viene eseguito ogni 15-20 gg (questo proprio in funzione del ciclo vitale del pelo). Una seduta di trattamento laser può durare da qualche minuto a oltre mezzora, in funzione delle dimensioni della zona da trattare.

Non bisogna effettuare depilazione mediante ceretta o pinzette prima o durante le sedute, mentre non crea problemi la depilazione con rasoio che garantisce comunque la presenza del bulbo del pelo all’interno del follicolo stesso; non schiarire i peli prima del trattamento.

Come avviene il trattamento?

Il raggio di luce viene applicato attraverso un manipolo che permette di dirigere l’energia del laser alla radice del pelo, proteggendo e raffreddando la cute circostante, grazie a l’emissione criogenica  incorporata riducendo così al minimo la sensazione di fastidio.
Durante il trattamento si può avvertire un leggero pizzicore; alcune parti del corpo sono più sensibili di altre.

Dopo il trattamento vi possono essere leggeri arrossamenti in corrispondenza delle zone trattate che scompaiono nell’arco di qualche ora. Per quanto riguarda l’esposizione al sole, ci si potrà esporre a distanza di 5-6 giorni dopo il trattamento.
Limiti: è meno efficace sui peli bianchi. Ricordiamo inoltre che l’epilazione laser è controindicata su epidermide abbronzata o in contemporaneo uso di farmaci fotosensibilizzanti. Scarsissimo il rischio di iperpigmentazioni.


Iscriviti per ricevere le nostre Newsletter

Seguici e rimani aggiornato sulle novità e sugli eventi di prevenzione